Ritorno sull’investimento dell’IoT per gli OEM

The ROI of IOT for OEMS - Increased Revenue Service - Parker Mobile IoTLo scenario OEM è in continua trasformazione. Nel settore dei servizi, una volta incentrato sulla parte tattica della funzione del prodotto, il nuovo orientamento adesso pone l’accento su come generare ricavi in modo strategico e differenziarsi dalla concorrenza mediante l’impiego di sistemi tecnologici moderni, tra cui l’IoT

Questo tipo di tensione favorisce un ambiente concorrenziale, nel quale gli OEM sentono la costante necessità di ampliare la propria offerta e fornire ai clienti le migliori apparecchiature della categoria allo scopo di costruire nuove partnership e rafforzare le relazioni già esistenti. Lo standard di misurazione fondamentale di questa strategia è la soddisfazione del cliente. Tuttavia, non si può trascurare l’importanza di una maggiore efficienza e produttività né la necessità di ottenere un ritorno sull’investimento (ROI) adeguato.

Secondo le proiezioni di Bain, tra il 2018 e il 2025 saranno venduti 6,8 milioni di macchine da costruzione pesanti connesse. È chiaro che il futuro dipende in gran parte dall’Internet delle cose (IoT), che consentirà di potenziare la raccolta e l’analisi dei dati e l’innovazione complessiva in questo campo. Come qualsiasi altro investimento strategico, anche quello sull’IoT deve essere valutato; il ritorno sull’investimento è, in tal senso, un fattore essenziale che l’azienda deve tenere in conto prima di investire.

Gli indicatori di massime prestazioni per misurare il successo dell’IoT per gli OEM di apparecchiature pesanti sono:

  • Eccezionale Customer Experience
  • Acquisizione del business dei ricambi
  • Riduzione dei costi e incremento della produttività
  • Conformità dell’assistenza e aumento del numero di clienti che ne usufruiscono
  • Costi di sviluppo ridotti

Scopriamo in che modo l’IoT è in grado di migliorare le prestazioni degli OEM in queste aree specifiche e come queste si ricollegano a un effettivo ritorno sull’investimento.

The ROI of IOT for OEMS - Reduce Time to Diagnose Field Issues - Parker Mobile IoTOggigiorno, uno degli aspetti essenziali nel conseguimento di un’eccezionale Customer Experience è la necessità di assicurarsi che ai tempi dei clienti sia dato il giusto valore e la massima priorità. L’assistenza predittiva consente di affrontare questo problema. Sfruttando l’IoT per prevedere il momento in cui un’apparecchiatura pesante necessita di riparazioni o assistenza, anche in circostanze inattese, gli OEM possono gestire e programmare con precisione i tempi di fermo di macchinari e apparecchiature, offrendo così ai propri clienti la migliore assistenza possibile. 

Un’assistenza migliore non aumenta soltanto la soddisfazione dei clienti, ma anche l’efficienza operativa. Il vantaggio di una soluzione IoT per apparecchiature pesanti è che aiuta l’utente a comprendere meglio il problema che occorre analizzare da una postazione remota. In tal modo, i tecnici non solo ricevono informazioni, ma anche la garanzia di disporre delle apparecchiature, dei componenti e delle abilità necessari per risolvere il problema e conseguire un rapido ripristino. 

Fornendo aggiornamenti accurati ai tecnici dell’assistenza, si riduce inoltre al minimo il processo di soddisfazione dei requisiti di conformità per le aziende con accordi di livello del servizio. I sensori IoT integrati non solo aiutano nell’assistenza predittiva dei macchinari, ma abilitano anche report automatici sullo stato delle risorse e avvisano dell’eventuale raggiungimento delle soglie. Questa caratteristica amplia enormemente le possibilità di soddisfazione degli SLA.

Oltre a consentire il monitoraggio da remoto, la manutenzione predittiva rileva in anticipo gli eventuali guasti, in modo che gli OEM possano adottare misure correttive adeguate al momento giusto per evitare interventi imprevisti e tempi di fermo non programmati, riducendo così i rischi di progetto e i costi. Per gli OEM, i dati sulla manutenzione predittiva sono utili in termini di difetti di qualità. Gli OEM possono infatti tenere traccia della cronologia dei guasti e implementare le azioni correttive che evitino ad altri clienti tempi di fermo non necessari dovuti a difetti di qualità imprevisti. 

The ROI of IoT for OEMs - Beyond Simple Tracking - Parker Mobile IoT

La combinazione, memorizzazione e analisi dei dati relativi alle apparecchiature pesanti è il cosiddetto “deep learning” necessario per portare la manutenzione predittiva a un livello superiore. I dati raccolti su un macchinario pesante consentono agli OEM di passare dalla previsione di un possibile guasto conosciuto alla prevenzione dello stesso. Questa nuova conoscenza viene quindi incorporata per migliorare le conoscenze ingegneristiche che, a loro volta, servono a perfezionare la costruzione dei modelli. Portando tutto questo a un livello superiore, grazie alla migliore comprensione dei guasti e dei loro indicatori, e raccogliendo sempre più dati rilevanti sulla singola macchina, agli OEM viene data la possibilità di plasmare le prestazioni delle singole macchine in termini di utilizzo dell’operatore e impatto ambientale. 

Oltre a migliorare i concetti tecnici e progettuali, gli OEM possono sfruttare i dati di una soluzione IoT per apparecchiature pesanti per creare diversi tipi di apparecchiature, riducendo le simulazioni e l’uso di modelli. Utilizzando i dati reali di un’infrastruttura esistente, le opzioni per trovare nuovi progetti o persino nuovi utilizzi delle apparecchiature possono portare gli OEM a nuovi mercati e nuove gamme di prodotti. Questo offre agli OEM la certezza di stare un passo avanti rispetto alla concorrenza.

Gli OEM si rendono conto che le apparecchiature fuoristrada connesse possono aiutare i clienti a ridurre i costi, aumentare la produttività ed incrementare la sicurezza. Questi servizi non sono solo un valore aggiunto per i clienti degli OEM, ma rafforzano anche la fedeltà al marchio, poiché le apparecchiature di altri produttori non integrano una soluzione IoT esistente. Parker mette a disposizione dei clienti Mobile IoT, una soluzione IoT incentrata proprio su di loro, capace di soddisfare i requisiti specifici degli OEM di apparecchiature pesanti. Grazie all’implementazione di Parker Mobile IoT, gli OEM sono in grado di generare ricavi aggiuntivi non soltanto dalle proprie offerte basate sui dati, ma anche dall’attività principale, attraverso l’incremento delle vendite delle apparecchiature e dei servizi postvendita.

The ROI of IOT for OEMS - Financial Benefits Within 2 Years - Parker Mobile IoTPerché associarsi con Parker?

Per gli OEM, costruire una piattaforma IoT interna può risultare costoso e richiedere, peraltro, diversi anni per il suo sviluppo. La collaborazione diretta con Parker consente agli OEM di beneficiare di un’integrazione tecnologica completa e di competenze in ambito di analisi dei dati per concepire progetti preziosi destinati ai clienti senza dover affrontare i costi o correre i rischi connessi con il ricorso a una soluzione in-house. Cliccate qui per scoprire in che modo Parker incide positivamente sugli OEM di tutto il mondo da una prospettiva IoT.

 

 

The ROI of IoT for OEMs Clint Quanstrom Motion Systems GroupArticolo scritto da Clint Quanstrom, General Manager IoT, e Kyri McDonough, direttore comunicazioni marketing, Parker Hannifin Corporation.

 

 

 

 

Kyri McDonough, Group Marketing Communications Platform Lead, Motion Systems Group, Parker Hannifin

 

 

 

 

 

Altri argomenti correlati con la soluzione Parker Mobile IoT:

Parker Teams Deploying IoT to Help Customers Improve Operations
How IoT Systems Will Impact the Future for Off-Road Equipment
Modern Digital Ecosystems Take Mobile Hydraulic Systems to a New Level

 

Lo scenario OEM è in continua trasformazione. Nel settore dei servizi, una volta incentrato sulla parte tattica della funzione del prodotto, il nuovo orientamento adesso pone l’accento su come generare ricavi in modo strategico e differenziarsi dalla concorrenza mediante l’impiego di sistemi tecnologici moderni, tra cui l’IoT. 

Questo tipo di tensione favorisce un ambiente concorrenziale, nel quale gli OEM sentono la costante necessità di ampliare la propria offerta e fornire ai clienti le migliori apparecchiature della categoria allo scopo di costruire nuove partnership e rafforzare le relazioni già esistenti. Lo standard di misurazione fondamentale di questa strategia è la soddisfazione del cliente. Tuttavia, non si può trascurare l’importanza di una maggiore efficienza e produttività né la necessità di ottenere un ritorno sull’investimento (ROI) adeguato.

Secondo le proiezioni di Bain, tra il 2018 e il 2025 saranno venduti 6,8 milioni di macchine da costruzione pesanti connesse. È chiaro che il futuro dipende in gran parte dall’Internet delle cose (IoT), che consentirà di potenziare la raccolta e l’analisi dei dati e l’innovazione complessiva in questo campo. Come qualsiasi altro investimento strategico, anche quello sull’IoT deve essere valutato; il ritorno sull’investimento è, in tal senso, un fattore essenziale che l’azienda deve tenere in conto prima di investire.

Gli indicatori di massime prestazioni per misurare il successo dell’IoT per gli OEM di apparecchiature pesanti sono:

Eccezionale Customer Experience
Acquisizione del business dei ricambi
Riduzione dei costi e incremento della produttività
Conformità dell’assistenza e aumento del numero di clienti che ne usufruiscono
Costi di sviluppo ridotti

Scopriamo in che modo l’IoT è in grado di migliorare le prestazioni degli OEM in queste aree specifiche e come queste si ricollegano a un effettivo ritorno sull’investimento.

Oggigiorno, uno degli aspetti essenziali nel conseguimento di un’eccezionale Customer Experience è la necessità di assicurarsi che ai tempi dei clienti sia dato il giusto valore e la massima priorità. L’assistenza predittiva consente di affrontare questo problema. Sfruttando l’IoT per prevedere il momento in cui un’apparecchiatura pesante necessita di riparazioni o assistenza, anche in circostanze inattese, gli OEM possono gestire e programmare con precisione i tempi di fermo di macchinari e apparecchiature, offrendo così ai propri clienti la migliore assistenza possibile. 

Un’assistenza migliore non aumenta soltanto la soddisfazione dei clienti, ma anche l’efficienza operativa. Il vantaggio di una soluzione IoT per apparecchiature pesanti è che aiuta l’utente a comprendere meglio il problema che occorre analizzare da una postazione remota. In tal modo, i tecnici non solo ricevono informazioni, ma anche la garanzia di disporre delle apparecchiature, dei componenti e delle abilità necessari per risolvere il problema e conseguire un rapido ripristino. 

Fornendo aggiornamenti accurati ai tecnici dell’assistenza, si riduce inoltre al minimo il processo di soddisfazione dei requisiti di conformità per le aziende con accordi di livello del servizio. I sensori IoT integrati non solo aiutano nell’assistenza predittiva dei macchinari, ma abilitano anche report automatici sullo stato delle risorse e avvisano dell’eventuale raggiungimento delle soglie. Questa caratteristica amplia enormemente le possibilità di soddisfazione degli SLA.

Oltre a consentire il monitoraggio da remoto, la manutenzione predittiva rileva in anticipo gli eventuali guasti, in modo che gli OEM possano adottare misure correttive adeguate al momento giusto per evitare interventi imprevisti e tempi di fermo non programmati, riducendo così i rischi di progetto e i costi. Per gli OEM, i dati sulla manutenzione predittiva sono utili in termini di difetti di qualità. Gli OEM possono infatti tenere traccia della cronologia dei guasti e implementare le azioni correttive che evitino ad altri clienti tempi di fermo non necessari dovuti a difetti di qualità imprevisti. 

La combinazione, memorizzazione e analisi dei dati relativi alle apparecchiature pesanti è il cosiddetto “deep learning” necessario per portare la manutenzione predittiva a un livello superiore. I dati raccolti su un macchinario pesante consentono agli OEM di passare dalla previsione di un possibile guasto conosciuto alla prevenzione dello stesso. Questa nuova conoscenza viene quindi incorporata per migliorare le conoscenze ingegneristiche che, a loro volta, servono a perfezionare la costruzione dei modelli. Portando tutto questo a un livello superiore, grazie alla migliore comprensione dei guasti e dei loro indicatori, e raccogliendo sempre più dati rilevanti sulla singola macchina, agli OEM viene data la possibilità di plasmare le prestazioni delle singole macchine in termini di utilizzo dell’operatore e impatto ambientale. 

Oltre a migliorare i concetti tecnici e progettuali, gli OEM possono sfruttare i dati di una soluzione IoT per apparecchiature pesanti per creare diversi tipi di apparecchiature, riducendo le simulazioni e l’uso di modelli. Utilizzando i dati reali di un’infrastruttura esistente, le opzioni per trovare nuovi progetti o persino nuovi utilizzi delle apparecchiature possono portare gli OEM a nuovi mercati e nuove gamme di prodotti. Questo offre agli OEM la certezza di stare un passo avanti rispetto alla concorrenza.

Gli OEM si rendono conto che le apparecchiature fuoristrada connesse possono aiutare i clienti a ridurre i costi, aumentare la produttività ed incrementare la sicurezza. Questi servizi non sono solo un valore aggiunto per i clienti degli OEM, ma rafforzano anche la fedeltà al marchio, poiché le apparecchiature di altri produttori non integrano una soluzione IoT esistente. Parker mette a disposizione dei clienti Mobile IoT, una soluzione IoT incentrata proprio su di loro, capace di soddisfare i requisiti specifici degli OEM di apparecchiature pesanti. Grazie all’implementazione di Parker Mobile IoT, gli OEM sono in grado di generare ricavi aggiuntivi non soltanto dalle proprie offerte basate sui dati, ma anche dall’attività principale, attraverso l’incremento delle vendite delle apparecchiature e dei servizi postvendita.

Perché associarsi con Parker?

Per gli OEM, costruire una piattaforma IoT interna può risultare costoso e richiedere, peraltro, diversi anni per il suo sviluppo. La collaborazione diretta con Parker consente agli OEM di beneficiare di un’integrazione tecnologica completa e di competenze in ambito di analisi dei dati per concepire progetti preziosi destinati ai clienti senza dover affrontare i costi o correre i rischi connessi con il ricorso a una soluzione in-house. Cliccate qui per scoprire in che modo Parker incide positivamente sugli OEM di tutto il mondo da una prospettiva IoT.

 

 

Articolo scritto da Clint Quanstrom, General Manager IoT, e Kyri McDonough, direttore comunicazioni marketing, Parker Hannifin Corporation.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri argomenti correlati con la soluzione Parker Mobile IoT:

Parker Teams Deploying IoT to Help Customers Improve Operations
How IoT Systems Will Impact the Future for Off-Road Equipment
Modern Digital Ecosystems Take Mobile Hydraulic Systems to a New Level

 Parker Hannifin | Parker Hannifin

Contattaci

Richiedi informazioni senza impegno!
Saremo lieti di risponderti!

oleodinamica pneumatica assistenza

Il nostro indirizzo

via alcide De Gasperi, 25D
36060 Pianezze VI